Incontri

2014

L'ottimismo è stato premiato!

Sabato 8 novembre prima uscita di “Camminare in consapevolezza”. A causa delle piogge abbondanti dei giorni precedenti, abbiamo dovuto modificare il percorso pensato inizialmente e programmare un giro che prevedeva nel tratto iniziale l'uso delle macchine. Per fortuna la mattina di sabato si presentava soleggiata, con temperatura gradevole e un gruppo formato da una dozzina di persone ha potuto partire alle 10 dalla sede dell'Associazione. Lasciate le macchine al bivio tra Monte Castellana e Muzzerone, ci siamo diretti a piedi per la strada Castellana in direzione del sentiero n. 1. Alla partenza l'insegnante, Cristina Paolini, ha brevemente illustrato lo scopo di queste passeggiate e quali comportamenti mettere assumere per raggiungere questo scopo: camminare il più possibile in silenzio per armonizzarci con la natura che ci circonda ponendo in atto tutti i nostri sensi: annusare, ascoltare, toccare e condividere queste esperienze con i compagni.
Raggiunto l'incrocio con il sentiero prima sosta per eseguire alcuni esercizi di respirazione qi cong per connetterci con l'energia del cielo e della terra. Quindi discesa a Sella Derby e breve percorso in salita verso il forte Muzzerone con respirazione frazionata per scaldare il corpo, sudare un po' e eliminare tossine.
Abbandonata la strada verso il forte, ci siamo diretti verso la palestra di roccia e al cosiddetto “salto della suocera”. Il panorama era bellissimo, vista sulle isole da una parte e sulle “rosse” dall'altra, mare molto calmo dove stavano pescando alcune barche. Qui, seduti in circolo, abbiamo praticato respirazione yogica pranayama a narici alterne, purificante, per rasserenare la mente e prepararci ad una breve interiorizzazione.
L'escursione si è conclusa con una condivisione in cerchio unendo i nostri respiri con il battito del nostro cuore, a turno abbiamo letto brani tratti a caso da un testo di Marcus Parisini “La danza degli alberi”.
L'esperienza è stata molto bella, ha lasciato nei partecipanti sensazioni positive e il desiderio di ripeterla, come programmato, ogni secondo sabato del mese.




Ottobre 2014
Nell'ambito del Progetto Sentieri cui abbiamo dato vita con le Associazioni Campiglia e Cadimare 2000, proponiamo una serie di incontri/percorsi dal titolo “Camminare in consapevolezza”.

Camminare in consapevolezza per creare benessere a tutti i livelli, fisico, emotivo, mentale, spirituale.
Camminare contemporaneamente fuori e dentro di noi, in silenzio, facendo in modo che lungo il sentiero si possa privilegiare la nostra sensorialità, accostandoci alla natura che ci circonda osservando, ascoltando, gustando, annusando, percependo....
Fermarsi per respirare in libertà e consapevoli che ci stiamo connettendo con l'energia della terra e del cielo.
Condividere il pasto in allegria
Meravigliarci con una bella e interessante lettura oppure un racconto.
Sentire l'armonia che abbiamo creato in noi stessi e con gli altri e scambiarci l'esperienza.

Questi incontri/percorsi saranno guidati da un'insegnante di Yoga, Cristina Paolini e avranno cadenza mensile, il secondo sabato di ogni mese, (condizioni atmosferiche permettendo). Verranno scelti percorsi abbastanza brevi e dove sia possibile incontrare spazi per la sosta.


 

 
11 maggio 2014 – Escursione alla ricerca della Centaurea Veneris

La Centaurea Veneris è fiorita



Andremo a vederla domenica 11 maggio, accompagnati dalla naturalista Olimpia Cecchi, con partenza alle 9.30 dalla Chiesetta di Sant'Antonio, sopra il Cavo di Portovenere.
A S. Antonio si può arrivare da più punti, ve ne indichiamo due facilmente raggiungibili in macchina o in autobus (c'è la fermata nelle immediate vicinanze di entrambi):

 - dalla centrale Telecom sulla strada per Porto Venere si prende la scalinata alla cui base c'è una cassetta postale rossa e si arriva direttamente alla chiesetta
- percorrendo via Boschetti Croce che si prende sulla destra subito prima della rotonda del Cavo da cui inizia la discesa su Porto Venere (foto 2)
Durata massima dell'escursione 2 ore e 30 minuti.
Per chi volesse fare un percorso più breve c'è una terza possibilità: andare con la macchina verso il Muzzerone (la strada si può prendere sopra Panigaglia, prima di arrivare al Pezzino, l'indicazione è via Corosella), arrivati a Derby andare a sinistra verso il forte Muzzerone e parcheggiare al tornante dove c'è la bacheca in legno  e l'indicazione Rifugio.
Chi ha intenzione di partecipare per cortesia scriva all'indirizzo mail dell'Associazione entro venerdì 9 sera specificando quale sarà il suo punto di partenza









2013





                                                                                   


 2012






2011















2010























2009